e mentre voi siete in vacanza…….

Eh già….mentre parecchi di voi giocatori si godono già le vacanze sotto questo caldo sole di giugno, alcuni VOLONTARI (è bene ricordarlo…..) si sono messi all’opera per dare una rinfrescata all’ambiente……anche perché se aspettiamo che si muova il Comune, stiamo freschi. Grazie grazie grazie a chi c’era. Vi aspettiamo per la prossima stagione

Ferentum – Colonnetta 2-1

Feretnum: Scorsino (dal 15 Ianiro) Mancini, Santoni (dal 15 Burla) Cioccolo (dal 10 st Vittori) Angeli (dal 20 st Barra), Damiani (dal 1 st Rosatini) Marcellini (dal 15 st Faccenda) O.Belcapo (dal 15 st  G. Belcapo), Montebove (dal 20 st Cori) Procopio (dal 15 st Alsemi)

Colonnetta: Fattorini, Moscetti Stramaccioni Fori Bovo, Mortaro, Materazzo, Ammendola, Chiasso, Frosinini, Vergili (subentrato Calvanelli)

marcatori:Montebove 5 pt (F), Ammendola 7 p.t rig (C), Damiani 1rig 15 pt (F)

Finisce con una sconfitta nell’ultima gara di campionato la stagione 2016-2017 per la Colonnetta, che cade sul campo degli amici di Grotte S. Stefano. Commento breve perché la partita vive il suo momento migliore nel primo quarto d’ora. Vantaggio per il Ferentum con Montebove, pareggio su rigore per la Colonnetta con Ammendola e rete del definitivo vantaggio (ancora su rigore) di Riccardo Damiani. Tutto racchiuso nel spazio di un respiro, manco il tempo di rompere il fiato. La verità invece….è che il cronista non c’era….per cui il commento è frutto delle chiacchiere davanti ad un caffè, per cui non scendo nei dettagli. Da sottolineare però c’è sicuramente la correttezza in campo, l’ospitalità della squadra di casa che festeggiava le 100 partite di un giocatore della rosa (con tanto di terzo tempo di altissimo livello, complimenti vivissimi ai ragazzi tutti e ai dirigenti del Ferentum). Per la Colonnetta, ridotta al lumicino con solo 12 giocatori a referto, una ennesima prova di orgoglio e di dignità, nonostante tutto e tutti. E a mio parere, questo è motivo di soddisfazione, a prescindere dal risultato e dalla classifica. Una stagione tra alti e bassi, che ancora una volta ha messo in luce pregi e limiti di un gruppo tosto, e che ha evidenziato il carattere e la tigna , un gran cuore e tanto tanto spirito di sacrificio. Basi da cui poter partire per la prossima stagione (per chi vorrà). Alè gioventù

Colonnetta – Allerona 0-1

Colonnetta: Mancini, Fori, Leonardi, Viscardi (dal 5 st Vincenti) Menichetti (dal 35 st Di Cicco), Mortaro, Materazzo, Focarelli (dal 20 st Frosinini), Chiasso, Vergili, Di Carlo (dal 5 p.t. Calvanelli) n.e. Stramaccioni

Allerona: Negri, Meloni, Barbabella, Cochi, Raganella, Di Gennaro, Manganello, Pontremoli, Ciano, Sabatini Agostinelli (subentrati: Mencarelli Brunelli, Baldini, Albani n.e. Biancalana)

Marcatore: Ciano (A) 30 p.t.

Dal nostro inviato: Finisce con una sconfitta di misura (0-1) contro la vincitrice del campionato (l’Allerona) l’ultima gara casalinga della stagione 2016/2017 per la Colonnetta, che tuttavia, ancora una volta, pur in super emergenza, esce a testa altissima dal terreno di gioco, avendo addirittura da recriminare sulle tante occasioni da rete sciupate che avrebbero potuto far registrare almeno un pareggio. Ma va bene lo stesso. Lo spirito di sacrificio, la determinazione, la grinta nel non mollare mai su ogni pallone, ci sono stati e da questi valori , a mio parere , si devono porre le basi (se si vorrà….) per il futuro e di questo va dato atto completamente al nostro Luca Frosinini, che ha dato una identità alla squadra, dettando poche ma efficaci regole di gioco. Le carenze ci sono, è inutile nascondersi, ed è per questo che fin d’ora TUTTI i componenti del gruppo (Presidente, dirigenti, mister e ciascun giocatore) possono e devono dare il loro contributo per provare ad allargare la rosa con nuovi innesti, sapendo però che al nostro livello NON occorrono fenomeni ma UOMINI seri e disponibili, preferibilmente giovani. Passando alla partita, sulla carta non ci dovrebbe essere storia , visto il netto divario di punti e di posizione di classifica. E invece la Colonnetta, pur martoriata dalle assenze e con una difesa (ennesima…) in emergenza totale con Leonardi inventato centrale e il “pischelletto” Edoardo con il “nonno” Viscardi a completare il trio, regge benissimo il campo, perfino con autorevolezza. Sulla mediana Mortaro e Materazzo fanno da diga, mentre sugli esterni, altri due “adattati” come Menichetti e Focarelli si calano con tanta umiltà nella parte e danno il loro prezioso contributo soprattutto nella fase difensiva. L’Allerona, già vincitrice del campionato, potrebbe giocare con tranquillità, e invece la compagine in rosso-blu in tanti giocatori si dimostra nervosa oltre misura, con tantissime  e sistematiche proteste verso il direttore di gara ad ogni decisione presa (spesso su off-side, taluni proprio clamorosi!!!) E la cosa, non è sicuramente un bel biglietto per chi vuole essere la prima della classe…... Ciò detto, la maggiore freschezza atletica degli ospiti, con Pontremoli metronomo di qualità, rendono la vita dura per la Colonnetta, che perde dubito Alessandro Di Carlo per infortunio (auguri Ale, con l’ingresso di “Cico” Calvanelli). Dopo qualche conclusione dalla distanza non sfruttata, è la Colonnetta a farsi notare in avanti, ma sia Vergili che Menichetti sparano alto sulla traversa da ottima posizione. Nel tentativo di tenere corte le linee, la Colonnetta giocando alto rischia molto , utilizzando la tattica del fuorigioco sebbene con risultati alterni. Sul finire del primo tempo, proprio da un tentativo non riuscito di chiusura sul centrocampista ospite,  l’Allerona passa in vantaggio. Lancio millimetrico di Pontremoli che ha tutto il tempo di girarsi, per Ciano che parte altissimo e “taglia” nello spazio con uno scatto bruciante che sorprende Focarelli, presentandosi a tu per tu con Mancini e per poi beffarlo con un preciso pallonetto (anche qui, esagerate le scene di esultanza, manco fosse la finale di Champions League…). Il primo tempo si chiude pertanto sul punteggio di 1 a 0 per gli ospiti. Nella ripresa, la Colonnetta cresce di ritmo mentre l’Allerona, paga del vantaggio, sembra voglia amministrare il gioco affidandosi al palleggio dei suoi giocatori. Al 5° esce “il nonno” Viscardi per infortunio e dentro Vincenti nell’inedita posizione di terzo di difesa. La Colonnetta ci crede e non molla la presa, con Chiasso sempre pronto a smistare palloni e tutti dediti al sacrificio in copertura. E le occasioni fioccano. Almeno 5 nitide, con Calvanelli (da dentro l’area) Vergili (due volte…) e Menichetti, sebbene il rischio di esporsi al contropiede ospite è assai concreto (anche l’Allerona ha due ottime occasioni da rete non sfruttate anche grazie al nostro ottimo Mancini). La partita è piacevole e ben giocata. Entrano intanto Frosinini per Focarelli e nel finale Di Cicco per Menichetti. All’ultimo respiro, la cosa che non ti aspetti. Azione rapida e pallone filtrante bellissimo di Menichetti per Chiasso che da dentro l’area, solissimo, non riesce a chiudere di sinistro da sottomisura !!!!!!! Incredibile, soprattutto perché la palla è capitata sul giocatore più tecnico della squadra. Ma tant’è. Appuntamento quindi per venerdì sera a Grotte S. Stefano per lo scontro con il Ferentum. Dopo di che, come detto in occasione della cena, si dovrà da subito gettare le basi (chi resta, chi parte, chi arriva) per la prossima stagione. Alè gioventù

LE PAGELLE DEL “NONNO”

Mancini 6.5 Paratona nel primo tempo su conclusione velenosa dalla distanza. Poi tanta presenza di sostanza, Sul gol non può nulla

Fori 7.5 Bravissimo Edoardo. Voto alto per la grinta e il cuore dimostrato

Leonardi 7.5 Non è facile adattarsi da centrale, ma Fede lo fa con tanto coraggio e grinta

Viscardi s.v.

Focarelli 6.5 In un ruolo non suo, Pietro capisce il momento difficile e fa una gara di sacrificio. Bravissimo

Materazzo 7 Una piovra, Paoletto. Sempre più calato nella cuore della squadra.

Mortaro 7 Matteo, oltre a rompere il gioco con tanto vigore, a momenti rompe…..il “nonno”….tutto a posto….

Menichetti 7 Andrea fa un partitone e l’assist al 90 per Pierpaolo è da fantacalcio.

Chiasso 6.5 Mezzo voto in meno solo per il gol divorato, che da un “esteta” come lui, non è possibile….

Vergili 6.5 Bravo Gianluca , ma idem come Pierpaolo per il gol divorato. Non segnerà molto, ma è una “zanzara” che non si ferma mai

Di Carlo 10 Mi dispiace per l’infortunio, ma le parole che ha scritto sul gruppo sono da OSCAR

Calvanelli 6,5 Il Cico completa il trio del mezzo voto in meno anche lui per il gol mancato, sebbene Federico lotta come un leone, dando spesso un appoggio certo per i compagni

Frosinini 6.5 Entra nella ripresa e fa valere tutta l’enorme esperienza, giocando di fioretto

Vincenti 7 Luchino entra anche lui nella ripresa e fa addirittura il terzino. Un ragazzo d’oro da portare da esempio.

Di Cicco 6 Scampoli di gara pure per Alessandro che ci mette….. il fisico……

Stramaccioni, Ammendola e…..Agostino 10 meravigliosi!!!!!

Montefiascone – Colonnetta 1-1

Montefiascone: Moisè, Scopano, Marenghi A., Ricci, Goretti, Piergiovanni, Cosimi, Pezzato, Salfa, Botanelli, Danti (subentrati: Ceccarelli, Pescatori, Marenghi C., Marenghi R.)

Colonnetta: Puppola, Stramaccioni (dal 20 st Di Cicco), Moscetti, Leonardi (dal 15 st Viscardi) Fori, Materazzo, Mortaro, Menichetti, Frosinini, Vergili, Calvanelli

marcatori: Calvanelli (C) 25 pt, Marenghi rig. (M) 20 st

dal nostro inviato: Secondo pareggio consecutivo per la Colonnetta, stavolta contro gli amici di Montefiascone. Un 1 a 1 che fotografa in maniera pressoché impeccabile una gara equilibrata, che la Colonnetta poteva ad un certo punto anche vincere ma che le circostanze (oltre agli infortuni e alle assenze…) hanno portato ad un’altra strada. Mister Frosinini ha ancora una volta gli uomini contatissimi, per cui gli 11 titolari sono (quasi…) scontati, con in panchina i soli Daniele Mancini, “il nonno” e Di Cicco. Il Montefiascone, già corsaro nella gara di andata, è un bel gruppo, un mix di giovani molto dinamici e determinati (ad un certo punto anche troppo….) che ha fatto una partita tutta grinta e corsa. Primo tempo di marca Colonnetta, con un predominio evidente e squadra di casa costretta spesso sulla difensiva. Dopo una bella conclusione di Menichetti, palla gol clamorosa con Vergili che da dentro l’area, resiste ad un fallo da dietro, non cade e tira lo stesso sul portiere in uscita, ma senza fare gol. La Colonnetta trova comunque il vantaggio con Calvanellli che, scattando sul filo del fuorigioco, batte il portiere locale con un perfetto pallonetto. 0-1. Il Montefiascone subisce la “botta” del gol psicologicamente, ma la Colonnetta non affonda il colpo, ma dietro qualcosa non funziona proprio bene. Troppe disattenzioni e, soprattutto, due ammonizioni pesanti (Moscetti e Leonardi) che condizionano e non poco. Nella ripresa, il Montefiascone alza il baricentro del gioco e pressa alto. La maggiore aggressività crea un pò di apprensione nella Colonnetta che si “allunga” in maniera evidente sul campo, non mantenendo le giuste distanze come nel primo tempo. Dopo un quarto d’ora, due episodi cambiano volto al match: esce Leonardi per Viscardi (per rischio cartellino rosso) e dopo 1 minuto si infortuna Stramaccioni (forza Super Matteo!!!!!) con l’ingresso di Di Cicco. L’assetto tattico viene ovviamente stravolto e la Colonnetta adesso è costretta a difendersi in trincea. Il Montefiascone trova il pareggio al 20 su calcio di rigore per fallo di Moscetti al limite dell’area. Sulla palla va il capitano Alessandro Marenghi che infila Puppola nonostante il portierone orvietano avesse intuito la traiettoria. 1-1. Prima della fine, è comunque proprio il citato Claudio a metterci una pezza con una bella parata su conclusione velenosa dalla distanza. Agli sgoccioli della partita, occasione ottima per Menichetti che però da dentro l’area tenta l’assolo invece di mettere il pallone al centro, e si becca pure il giallo per simulazione. Prossima gara (ultima in casa) contro i campioni dell’Allerona per chiudere una stagione tutto sommato a mio parere positiva. Alé gioventù.

LE PAGELLE DEL NONNO

Puppola 11 Grande Claudio…e ricordati del preventivo…..

Stramaccioni: 6

Moscetti 6

Leonardi 5

Fori 6

Materazzo 6.5

Mortaro 6

Menichetti 8

Frosinini 6

Vergili 6.5

Calvanelli 6.5

Mancini 10 (idem come Claudio….)

Di Cicco 6

Viscardi s.v.